LE DONNE DEL VINO UN WINE2WINE: «CHE MANAGER DEL VINO SEI?»
A VERONA INVITO AI WINE MANAGER PER AUTOVALUTARE L’AGGIORNAMENTO E LA PERFORMACE CON WINEMERIDIAN

 

IL 26 NOVEMBRE 2018, VERONA

Le Donne del Vino e il VinoMeridiano tornano un ” wine2wine 2018 “, il forum mondiale del vino business ideato da Stevie Kim, con una nuova provocazione: Che manager del vino sei?.

Il Forum Internazionale di Matera che ha riunito, on line, le associazioni dell’enologia femminile di tutto il mondo ed è stato consegnato il premio
Personaggio dell’Anno alla giornalista Matilde D’Errico .

 

Le Donne del Vino , rinnovano l’appuntamento annuale a Verona, lunedì 26 novembre alle 17, in sala SignorVino, per offerte e opportunità di autovalutazione e crescita ai gestori del vino: un quiz e alcune pièces teatrali per capire se il proprio percorso è fermo , leggermente in ritardo oppure fino alla data.

 

In sessione ironica, – Segni da Fabio Piccoli e interpretati da Massimilla Serego Alighieri, produttrice imprestata al teatro, per evidenziare cosa succede a chi non è al passo con il cambiamento dei mercati, dei canali distributivi e sempre dei consumatori.

« È un appello alla formazione continua come complemento necessario al successo professionale dei nuovi manager del vino » dice il presidente delle donne  del vino Donatella Cinelli Colombini .

 

In un Paese che consuma la metà del vino che produce (diventa 22 milioni di ettolitri rispetto a una media produttiva di 45) è  indispensabile diventare un’istituzione dei mercati internazionali, come partner degli importatori e costruendo insieme a loro la notorietà e il  posizionamento del proprio marchio, anche attraverso la relazione con un numero crescente di influencer  “ha segnalato Fabio Piccoli di WineMeridian .

Le D o nne del Vino , l’associazione femminile del comparto enologico Più grande e strutturato del mondo, diventano le portabandiera Di Una STRATEGIA che fa Crescere le Abilità delle Imprese Italiane. È infatti la componente femminile di gestire la maggiore scolarizzazione e interdisciplinarietà, ma anche una naturale vocazione a creare rapporti.

Da queste considerazioni nasce l’alleanza fra Donne del Vino e Vino Meridiano in un programma formativo innovativo e capace di incidere sul tessuto produttivo nazionale .

 

Il vino italiano nasce, nella stragrande maggioranza dei casi, in piccole imprese: “una misura non è, di per sé, un pregiudizio per accedere ai mercati e  essere competitivo, ma lo diventa, può essere un vero e proprio limite al suo sviluppo, quando manca cultura Imprenditoriale “

 
http://www.ledonnedelvino.com

 

Advertisements