Tra vigne e colline del Monferrato, passeggiando “DI GRIGNOLINO IN GRIGNOLINO”

Il  28 maggio 2017, Vignale Monferrato (AL) –

TAPPA NELLA CANTINA LA SCAMUZZA DI VIGNALE MONFERRATO DALLE 10 AL TRAMONTO: l’invito in 24 cantine vitivinicole che in comune hanno la produzione del vino più identificativo della zona, il Grignolino.

Giovane, con qualche anno, spumantizzato, ognuno dà la sua interpretazione. Una tappa sarà all’azienda vitivinicola La Scamuzza di Vignale Monferrato, guidata da Laura Zavattaro Bertone, donna del vino.

 

Dalle ore 10 al tramonto, si possono degustare le due etichette di Grignolino, Tumas e Lemieperle Metodo classico, abbinate a specialità gastronomiche: timballo di riso, rosa e rus, varietà coltivate dalla Bertone sementi biologici, accompagnato da insalata di fagianella e come dessert, crostata con marmellata di rose.

 

La Scamuzza firma anche “Baciamisubito” Barbera del Monferrato, “Vigneto della Amorosa” Barbera del Monferrato Superiore e un Monferrato Rosso Bricco San Tomaso.
Simpatica novità dell’edizione 2017 è il GIOCO DEL GRIGNOLINO, un coinvolgente gioco a quiz esteso a tutto il territorio della tappa, in collaborazione con le cantine aderenti, per misurare le proprie conoscenze sul Grignolino e sul territorio monferrino.

 
La manifestazione “Di Grignolino in Grignolino” organizzata dalla Condotta Slow Food del Monferrato Casalese e Moncalvo, è la quarta tappa di Cantine a Nord Ovest.

Si parte da Casale Monferrato in famiglia, in gruppo, in auto, in pullman, in bicicletta. Il ritrovo è al Castello di Casale Monferrato (piazza Castello), dalle ore 10 alle 12, per le ultime iscrizioni, per chi ancora non si fosse registrato online, il ritiro dei pass, la colazione di benvenuto a base di caffè e krumiri e il collaudo dei bicchieri con il Timorasso, vino della tappa successiva.

 

Poi, bicchiere al collo e cartina e programma alla mano, ciascuno è libero di organizzare il proprio tour. Ventiquattro le cantine locali coinvolte, dislocate in 14 comuni, dove poter degustare vini, visitare le vigne e assaggiare specialità alimentari del territorio: agnolotti, risotti al grignolino, peperoni in bagna caoda, acciughe fritte, lasagne cujinaie, formaggi e salumi monferrini, fragole al malvasia.

 
Il 27 maggio, alle ore 18 torna, per il secondo anno, il GALÀ DEL GRIGNOLINO importante anteprima che porterà alla Locanda dell’Arte di Solonghello (Via Asilo Manacorda 3): 24 produttori per una maxi degustazione accompagnata da musica, sfiziosità gastronomiche, un’esibizione al mortaio di Roberto Panizza che realizzerà in diretta la preparazione del pesto e infine la cena (35 euro cena, 15 euro degustazione, 45 euro per entrambe).

 
Le aziende partecipanti:

Accornero – Alemat – Angelini – Botto – Bricco Mondalino – Buzio – Canato – Cantine Valpane – Crealto – Casalone – Castello di Gabiano – Castello di Uviglie –
Dealessi – La Casaccia – La Fiammenga – La Scamuzza – La Tenaglia – Mongetto – Montariolo – Olivetta – Saccoletto – Santa Caterina – Sulin – Vicara.

Costo evento: soci Slow Food – 20 euro/ non Associati – 30 euro

Advertisements