Nuovo e importante riconoscimento per Cantina Clavesana, il Wine Style Award, uno dei premi speciali di Bottiglie Aperte – Milano Wine Show 2016.


La cantina-simbolo del Dolcetto si è aggiudicata il riconoscimento per la migliore presenza fieristica 2016 al prestigioso evento milanese. “Oltre alla qualità del vino – commenta il direttore Anna Bracco – premiata la capacità di saperlo proporre e comunicare, fattori oggi decisivi per il successo“.

L’azienda delle Langhe del Doglianese, il più grande produttore di uva Dolcetto e di vino Dogliani docg, si è aggiudicata infatti il titolo di migliore presenza fieristica dell’anno a Bottiglie Aperte 2016, il prestigioso evento milanese a cui prendono parte le migliori cantine italiane ed europee.

Il premio è stato consegnato la scorsa domenica nelle mani del direttore, Anna Bracco, durante la speciale serata dei Wine Awards. Ed è giunto come un’ulteriore attestazione del prestigio e del credito acquisito negli anni da Cantina Clavesana, ammessa alla manifestazione, come del resto tutti gli altri partecipanti, solo dopo aver  superato il severo vaglio di qualità di una giuria speciale composta da giornalisti, esperti internazionali, buyer, sommelier e professionisti del settore.

In occasione della cerimonia di premiazione, Anna Bracco ha espresso il suo compiacimento e la sua soddisfazione per l’apprezzamento mostrato dagli addetti ai lavori  nei confronti del calore e della forza comunicativa con cui Clavesana, in ogni circostanza, sa trasmettere al pubblico la passione per il lavoro svolto in vigna e in cantina. “Effettivamente – ha sottolineato – i nostri stand negli eventi fieristici si fanno notare, destano interesse, sanno trasmettere chi siamo, i nostri valori, il nostro vino”.

Interpreto questo premio – ha proseguito Anna Bracco – come un riconoscimento alla capacità dell’azienda di saper comunicare con un’immagine coordinata interessante e anche all’impegno di tutta Clavesana per un lavoro che inizia nel vigneto e termina solo con la soddisfazione di chi beve il nostro vino. Ma tra questi due punti il lavoro è grande: e solo un gruppo affiatato e formato da chi coglie appieno i valori di Clavesana, adoperandosi per riprodurli in ogni contesto, può portarlo a termine

Il Wine Style Award giunge a pochi giorni di distanza da un altro prestigioso riconoscimento: l’inserimento, ancora una volta, di Clavesana nella classifica delle migliori venti cantine cooperative italiane stilata da Weinwirtschaft, a dimostrazione dell’eccellente stato di salute dell’azienda, una realtà che raggruppa 300 produttori e si mostra ormai proiettata verso i grandi mercati nazionali e internazionali.

Advertisements