Invito Centro-Periferia Venice edition

VERNISSAGE DI FEDERCULTURE A VENEZIA: CONFAGRICOLTURA TORINO PRESENTE INSIEME AL CONSORZIO VINI DOC CALUSO CAREMA CANAVESE.

 

Dopo l’evento al MAXXI di Roma nello scorso gennaio, Confagricoltura Torino rinnova la partnership con Federculture: venerdì 30 ottobre 2015, sarà a Venezia a Palazzo Flangini, sul Canal Grande, per l’inaugurazione dell’esposizione Centro-Periferia, il concorso internazionale per Giovani Artisti promosso da Federculture.

La mostra, visitabile fino al 22 novembre 2015, nasce da un’ampia alleanza tra istituzioni culturali internazionali ed enti locali e si colloca nell’ambito della Biennale Arte.

In particolare, è realizzata in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Dipartimento della Gioventù, con l’obiettivo di valorizzare il potenziale creativo di cui è ricco il nostro Paese e individuare percorsi che permettano di trasformare il talento in professione.

Al vernissage a Palazzo Flangini, insieme al presidente di Federculture Roberto Grossi, saranno presenti il Sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba e altri esponenti del mondo politico e culturale. La degustazione finale è a cura di Confagricoltura Torino, che insieme al Consorzio Vini doc Caluso Carema Canavese porterà a Venezia alcune specialità del territorio: dall’Erbaluce di Caluso al Carema, dai salumi e formaggi dop piemontesi fino alle “Pancalere”, i cioccolatini con la menta piperita di Pancalieri.

Confagricoltura Torino e il Consorzio Vini doc Caluso Carema Canavese trovano spazio anche all’interno del catalogo Centro – Periferia Venice Edition:
Agricoltura e arte sono due eccellenze italiane – affermano il presidente di Confagricoltura Torino Paolo Dentis e il presidente del Consorzio Gian Luigi Orsolani – Il comparto agroalimentare e quello culturale rappresentano infatti al meglio il Made in Italy, fatto di storia, tradizioni secolari, genialità e spirito innovativo. Per questo siamo presenti agli eventi che mettono in luce le eccellenze in tali ambiti”.

Coltiviamo capolavori”, non a caso, è stato il claim della presenza di Confagricoltura all’Expo Milano 2015, valorizzato ulteriormente dalle iniziative alla Casa degli Atellani – Vigna di Leonardo, dove il meglio dell’imprenditoria agricola del nostro Paese ha incontrato altre realtà simbolo dei saperi italiani.

Advertisements