uccell in volo
Rispettare la natura con la natura….

 

Bellissima iniziativa per la sicurezza degli aerei che transitano all’aeroporto di Caselle, garantita da rapaci addestrati.

 
Uno stormo specializzato di 14 volatili, i rapaci di Giovanni Paone, falconiere, controllano gli uccelli che volano e dividono il cielo con gli aerei, allontanandoli n modo che non finiscano risucchiati nelle turbine dei jet, il cosidetto “bird strike”, che provoca danni anche gravissimi.

 

I volatili indesiderati vengono allontanati dagli altoparlanti di una vettura che trasmettono richiami di pericolo, ma è la vista di un falco pellegrino ad allontanare qualsiasi altro volatile, l’arte medioevale della falconeria al servizio della tecnologia dà ottimi risultati.

 

Il “Bird Control Unit” dell’aeroporto di Caselle, è formato da splendidi esemplari di falco sacro, una femmina di gufo reale, una femmina di Barbagianni, falchi sacri e falchi pellegrini, un avvoltoio dell’Himalaya e una splendida aquila reale.

 

Il controllo viene effettuato quattro volte al giorno, durante le ispezioni dell’area di manovra o su richiesta degli Enti Aeroportuali preposti alla sicurezza del volo, l’Aeroporto di Torino è stato pioniere in Italia sull’utilizzo di questo metodo naturale di dissuasione, riducendo il numero degli impatti, diminuito anche rispetto alla media nazionale.

 

redazione torinoterra

Advertisements