Antonella Ferrara

 

Il 15, 16  e 22, 23 dicembre 2012 a Sesto Calende (Varese)

 
La mostra “APEIRON: ANCOR PRIMA” presenta una selezione di gioielli e immagini in un percorso narrativo che permette di entrare nel mondo dell’artista e di perdersi nel tessuto di emozioni e significati di cui i preziosi sono i veri protagonisti.

 
Il visitatore potrà visionare anche la collezione “Stagioni” con tante finestre aperte sulla natura, dalle mille sfumature e dagli infiniti giochi di luce delle pietre e dei metalli preziosi, frutti, fiori, cortecce, sabbia, ghiacci, dove confluiscono la sapienza del
faber e la capacità ideativa di Antonella Ferrara.

 

“Vivo intensamente l’estasi creativa da perdere il senso del tempo e dello spazio e ritrovarmi Ancor prima…. ma i ricordi di una stagione bellissima dell’infanzia mi portano alla concretezza delle stagioni della memoria e della natura”(Antonella Ferrara).

 

Per Antonella Ferrara, Sesto Calende è il mondo della sua infanzia, emozioni che rivivono conservate nel cuore, un luogo d’ispirazione, dove la natura si incrocia con l’arte.

 

L’evento  è ospitato in sala mostre in Viale Italia 3 a Sesto Calende, visitabile nei week and prenatalizi: 15, 16 e 22, 23 dicembre 2012 dalle ore 10-13 / 14,30- 19

Antonella Ferrara, artista orafa di Oleggio (Novara) negli anni ottanta, a Milano, dove avviene la sua formazione artistica, presso l’atelier dello scultore G.Minella, . Un personale universo espressivo, dove sperimenta materiali, forme, colori, una passione che la porta alla realizzazione del suo atelier.

 

Nel 1985, apre il laboratorio in Oleggio(Novara), realizza gioielli, pezzi unici, tra faber artigiano e creare artistico da cui il riconoscimento di Eccellenza Artigiana della Regione Piemonte.

 

I gioielli di Antonella Ferrara sono liberi da schemi, realizzati in lastra d’oro o a” cera persa” sono caratterizzati da sinuose forme, irregolari, morbide, geometriche, ramificate che evocano emozioni, ispirandosi al mondo naturale.

 

Ricerca estetica di equilibri tra pieno e vuoto, tra opaco e lucido, oro e argento, pietre preziose e grezze, perle e diamanti, tra inusuali abbinamenti di materie, quali cuoio, cotone, pelle, tessuto, legno, plexiglass, vetro, l’estro da così vita a creazioni molto
originali. Le contaminazioni tra materie e linguaggi la inducono a collaborare con mondi artistici diversi, come testimonial la cantautrice Andrea Mirò.

 

Ha esposto in siti prestigiosi: Castello di Belgioioso, Lingotto-Torino, Castello di Casale Monferrato, Sala Veratti-Varese, Palazzina Libery-Milano, Museum Expression-Parigi, Villa Giulia-Verania, Villa Picchetta-Cameri, Palazzina Liberty e Urban Center – Milano con l’associazione “Maestri del Gioiello”, Palazzo dei Priori – Volterra

Nel 2010 celebra 25 anni di attività con una monografia dal titolo “Nata in un giorno di vento”.

Per informazioni: http://www.antonellaferrara.it e pagina facebook Antontella Ferrara

 

redazione torinoterra           scritto da Tiziana Tesio

Advertisements